le sale e il parco

Il Locale

Il Ristorante Ostarie il Rifugio si trova in posizione soleggiata, un po' appartata, al limite del bosco che forma un generoso parco dove in estate si può pranzare e cenare sotto l'ombra degli alberi in una piacevole “frescura”, molto ambita dai visitatori che cercano qualche grado in meno dal caldo estivo della pianura.

Dardago si trova in una zona collinare, ad una altitudine che varia dai 180 ai 220 m.l.m. A nord-ovest si innalzano le Prealpi Friulane di cui la cima più alta è il Monte Cavallo. Il paese è lambito da un torrente di nome Artugna in una gola denominata Valle di S.Tomè. Dopo un percorso di una quindicina di chilometri si getta nel fiume Livenza di cui troviamo le sorgenti che emergono presso la località Santissima, in comune di Polcenigo.

Il sito di San Tomé, è una testimonianza che la zona delle Prealpi pordenonesi compresa fra Aviano e Caneva era abitata già attorno al 4000 – 4500 a.C.

Per arrivare nella zona della chiesa di San Tomè da Dardago si risalga tutta la valle per via San Tomè; al termine della strada asfaltata, in breve si può giungere alla chiesetta, seguendo le indicazioni in loco.

A metà strada si trova questa attrazione gastronomica dove la carne è proposta di qualità e fascino selvatico data anche la presenza di selvaggina.

E' sopratutto dalle vicine cittadine pordenonesi e trevigiane che qui giungono molti avventori attratti da un piacevole locale e dal menù che fa proposte di costate italiane e internazionali come le pezzate irlandesi o scozzesi.